en
Proceedings chapter
Open access
Italian

Una nuova grammatica concettuale della relazione tra polizia e giustizia: riformismo penale e Rivoluzione francese (1760-1795)

ContributorsCicchini, Marco
Published inDagli esecutori alla polizia giudiziaria : un lungo percorso, Editors Antonielli, L., p. 115-125
Presented at Messina (Italia), 6-7 dicembre 2013
PublisherSoveria Mannelli : Rubbettino
Collection
  • Stato, esercito e controllo del territorio; 34
Publication date2019
Abstract

Nel 1764, Cesare Beccaria pone all'ordine del giorno del riformismo europeo la questione della moderazione penale condizionandola all'effettivo perseguimento dei colpevoli di reati. "Uno dei più gran freni dei delitti non è la crudeltà delle pene, ma l'infallibilità di esse, e per conseguenza la vigilanza dei magistrati, e quella severità di un giudice inesorabile". Com'è stato più volte dimostrato dalla storiografia, questo motto beccariano echeggia con grande successo nell'Europa del riformismo penale, dalla Toscana all'Inghilterra. Meno noto è invece il modo in cui la Rivoluzione francese ha elaborato, sulla scia del programma beccariano, una nuova grammatica concettuale per ridefinire la relazione tra polizia e giustizia. Aldilà della separazione istituzionale tra polizia e giustizia, considerata a partire del 1789 come un requisito costituzionale e approvato dal Code de procédure criminelle napoleonico del 1808, la Costituente francese rimodella il modo di pensare il procedimento penale ridefinendo la nozione stessa di polizia o adottando il neologismo francese "arrestation". I Costituenti – sulla base dei rapporti di Duport, Sieyès ed altri – attribuiscono alla polizia le funzioni "anté-judiciaire", preparando il terreno alla concettualizzazione della polizia giudiziaria moderna. La svolta concettuale introdotta dal lavoro rivoluzionario consiste nel considerare la polizia e la giustizia, non più come due ordini di realtà iscritte nella gerarchia del diritto, come in antico regime, ma come due fasi successive del processo penale.

Keywords
  • Police
  • Justice
  • Révolution Française
  • Réformisme pénal
  • Police judiciaire
  • Arrestation
  • Duport
  • Sieyès.
Research group
Funding
  • Swiss National Science Foundation - "Police et justice. Repenser la relation des concepts et des pratiques au prisme du réformisme pénal (milieu du 18e siècle - première moitié du 19ème siècle)"
Citation (ISO format)
CICCHINI, Marco. Una nuova grammatica concettuale della relazione tra polizia e giustizia: riformismo penale e Rivoluzione francese (1760-1795). In: Dagli esecutori alla polizia giudiziaria : un lungo percorso. Messina (Italia). Soveria Mannelli : Rubbettino, 2019. p. 115–125. (Stato, esercito e controllo del territorio)
Main files (1)
Proceedings chapter (Published version)
accessLevelPublic
Identifiers
  • PID : unige:129032
ISBN978-88-498-5506-7
295views
56downloads

Technical informations

Creation01/17/2020 9:11:00 AM
First validation01/17/2020 9:11:00 AM
Update time03/15/2023 6:46:39 PM
Status update03/15/2023 6:46:39 PM
Last indexation01/17/2024 8:48:18 AM
All rights reserved by Archive ouverte UNIGE and the University of GenevaunigeBlack